Feniglia_link_cr-3880

È venerdì e non sapete ancora cosa fare il prossimo fine settimana? Vi suggerisco una passeggiata naturalistica al Tombolo della Feniglia, una duna sabbiosa in Toscana che si estende tra il Monte Argentario e la collina di Ansedonia. La Riserva Forestale di Protezione “Duna Feniglia” è stata istituita nel 1971 e si estende su una superficie di 474 ettari.

È un luogo bellissimo da visitare in tutte le stagioni, perché in soli 6 km di lunghezza ci dà la possibilità di fare diverse attività all’aria aperta e di godere di una natura molto variegata.

È un concentrato stupefacente di colori, profumi, paesaggi diversissimi tra loro e pullula di specie animali che mai si penserebbe possano vivere nelle stesso luogo.
Questa sottile striscia di terra è suddivisa in tre fasce di vegetazione. Da un lato possiamo godere di un mare limpido, cristallino e di morbide dune sabbiose. Nel mezzo una lunga strada di terra battuta, percorribile sia a piedi che in bicicletta, attraversa una foresta di pini domestici. Dal lato opposto al mare c’è invece la laguna di Orbetello, dove si possono ammirare, da tre capanni per l’osservazione ornitologica, le numerose specie di uccelli che hanno scelto questo luogo protetto per la sosta e la nidificazione.

Ma vorrei puntare l’attenzione sul Sentiero Natura creato all’interno della Riserva dal Corpo Forestale dello Stato, in collaborazione con il Corpo forestale di Follonica e la Federazione Nazionale delle Istituzioni Pro Ciechi.
È un sentiero natura molto divertente ed istruttivo per tutti, grandi e piccoli, e soprattutto è fruibile dalle persone non vedenti. Si tratta di un percorso circolare lungo circa 700 metri, il cui punto di partenza è posto in prossimità del cancello di ingresso alla Riserva della Feniglia dal lato di Porto Ercole.
Il percorso si snoda per buona parte all’interno della pineta e, per un tratto più breve, in prossimità della laguna di Orbetello, lungo un sentiero pianeggiante costituito da terreno sabbioso (sotto la pineta) e in alcuni tratti da passerelle in legno e terra battuta (lato laguna). Ovviamente lungo il percorso, specialmente nella pineta, possono essere presenti degli ostacoli a terra, costituiti da rami caduti, pigne, etc. Il sentiero è delimitato da un corrimano in legno, che consente a una persona non vedente di muoversi in maniera abbastanza autonoma lungo il percorso, anche se nei due punti di raccordo, in prossimità degli attraversamenti del sentiero che costeggia la laguna, sarebbe opportuno installare una segnaletica di calpestio continua.
Il percorso natura è suddiviso in 13 stazioni di sosta, dotate di pannelli informativi anche in Braille e di bacheche tattili (riproduzione a rilievo di elementi della flora e fauna locali), che forniscono informazioni preziose sulla natura del luogo. Questo percorso ci consente di vivere un’esperienza straordinaria con l’ambiente circostante e ci farà usare con maggiore consapevolezza tutti i nostri sensi, potenziandoli.
Inoltre i vari sentieri all’interno della riserva possono essere percorsi abbastanza facilmente anche dalle persone che si muovono su sedia a rotelle: infatti il fondo è costituito principalmente da terra battuta ed è ben curato. Tuttavia i varchi laterali di accesso alle spiagge e i sentieri minori possono essere più dissestati e costituiti a tratti da fondo sabbioso: questo potrebbe creare difficoltà e si consiglia quindi di andare con un accompagnatore. Per quanto riguarda invece il Sentiero Natura, il tratto che costeggia la laguna è costituito, come già detto, da passerelle di legno ben curate e terra battuta, mentre al di sotto della pineta il terreno è sabbioso.

Spero di avervi incuriositi…e, se deciderete di andare, sono sicura che il Tombolo della Feniglia saprà regalarvi relax, bei paesaggi e tornerete a casa con qualche conoscenza in più!

Di Silvia Castrucci

(Il sentiero è stato visionato da AccessEmotion in data 13 febbraio 2016)

Foto di Fabrizio Nasti

Feniglia_link_cr-3908 Particolare del Sentiero Natura

Feniglia_link_cr-3912 Pannello informativo in Braille

Feniglia_link_cr-3919 Bacheca tattile

Feniglia_link_cr-3935 Capanno per l’osservazione ornitologica