access-emotion-windsurf-amputati

La “Action 4 Amputees ASD” ha sviluppato “Corri sull’acqua…Windsurf 4 Amputees”, il primo progetto al mondo che avvicina i portatori di protesi allo sport del Windsurf.

Corri sull’acqua ha già conosciuto 18 ragazzi con diverse amputazioni agli arti inferiori (mono/bi transtibiale, mono/bi transfemorale) dai quali ha studiato e cercato di capire le problematiche per l’apprendimento del Windsurf. Successivamente modificando la parte tecnica come quella didattica è riuscito a far navigare con la tavola e la vela il 90% dei ragazzi che ha partecipato ai suoi stage in giro per l’Italia.

Gli utenti ai quali è rivolto il progetto sono persone portatrici di protesi ad arti sia inferiori che superiori non obbligatoriamente sportivi o che abbiano provato il nostro sport.

Al mondo qualche milione di persone pratica il windsurf e qualche altro milione è amputato; esistono portatori di protesi che riescono a praticare anche ad ottimi livelli, ma sono tutti AUTODIDATTI perché al mondo non esiste alcuna didattica o testo tecnico, alcun tipo di materiale o istruttore qualificato specificatamente per i portatori di protesi.

Action 4 Amputees ASD ha modificato per primo il testo tecnico e la didattica più utilizzate in Europa e nel mondo ed ha inoltrato, sempre per primo, la proposta d’ingresso del Windsurf tra gli sport paralimpici non ha ad oggi nessun competitor.

Presumiamo che nell’arco di tre/cinque anni vi saranno nel mondo, grazie a noi, sufficienti portatori di protesi che praticano il Windsurf da poter organizzare gare internazionali e avere squadre da portare ai Giochi Olimpici.

Scopri come supportare e contribuire al progetto